Recensione MACANA di Aurora R. Corsini

domenica 30 luglio 2017

MACANA RECENSIONE
Il fine settimana è quasi finito, purtroppo. Chi di voi è già in vacanza? A me spetta ancora qualche giorno di fatica e poi finalmente relax totale. Questo pomeriggio vi parlo di uno degli ultimi romanzi letti, Macana di Aurora R. Corsini, secondo volume della serie paranormal romance Le luci dell’Eos edito Triskell, collana Rainbow.

Vi avevo già parlato con molto piacere qualche tempo fa di Pardus (qui la mia recensione), il primo volume di questa serie che ho notato ogni volta fa risaltare aspetti diversi e situazioni emotivamente coinvolgenti. Questa volta i due protagonisti danno vita a un’atmosfera sentimentalmente coinvolgente, una storia più tenera per certi aspetti di quella precedente, senza dimenticare i caratteri forti di entrambi.

MACANA COVER
Titolo: Macana
Serie: Le luci dell’Eos
Autore: Aurora R. Corsini
Editore: Triskell | collana Rainbow
Genere: Paranormal romance MM
Pagine: 199
Link Acquisto Casa Editrice
Sinossi

Combattere con l’Eos significa tutto per Javier. Da centinaia d’anni il vampiro ha rinchiuso il proprio cuore in una prigione e si è dedicato unicamente a proteggere i più deboli. Passa da un amante all’altro e, dietro la maschera sorniona che presenta al mondo, il suo animo grida di dolore. Una notte, però, attratto dai suoi occhi limpidi, assapora per la seconda volta il sangue di un ragazzo ignaro. Quando Connell incrocia di nuovo la sua strada, alla disperata ricerca d’aiuto, Javier deve combattere contro se stesso, perché la promessa nascosta in quello sguardo è più spaventosa di qualsiasi nemico. Mentre mostri crudeli strisciano nella notte e l’Eos lotta contro il tempo per salvare quante più vite possibile, un vampiro e un giovane umano devono decidere quanto sono disposti a rischiare per amare di nuovo.

RECENSIONE
Perdite dolorose, una minaccia che non è ancora stata sconfitta e un sentimento che cerca spazio dove il cuore porta ancora troppe cicatrici.
Va protetto, macana, il ragazzo porta l’anima riflessa negli occhi. Va protetto dal sangue.
Da quando è stato trasformato in vampiro centinaia di anni prima, Javier si è dedicato completamente a combattere nelle file dell’Eos. Nel suo cuore c’è stato spazio solo per l’amicizia e la famiglia, ma l’amore lo ha chiuso fuori dalla sua vita. Javier appare sicuro di sé, distaccato da ciò che accade attorno a lui e capace di usare parole taglienti per tenere alla larga chi tenti di avvicinarsi troppo. La sua storia è molto più complicata di quella che appare, la sua vita “umana” è stata scandita dall’oscurità, dal dolore della perdita e del tradimento, per questo ora cerca di tenersi alla larga da qualsiasi sentimento che potrebbe fargli rivivere la stessa esperienza. Javier non ha ancora superato il passato, ha paura di farlo, anche se è molto coraggioso in battaglia nei sentimenti è completamente indifeso.

Connell ha perso tutto, fidanzato, lavoro, casa. L’appassionato incontro di due sere con il vampiro Javier sembra essere una meteora destinata a non ripetersi, ma il legame sottile che in qualche modo si è instaurato tra loro è appoggiato dal destino. Connell non sa dell’esistenza di vampiri e mannari, ma lo scopre presto e nel peggiore dei modi. Scampato a un’aggressione proprio grazie a Javier, nonostante la paura che lo pervade Connell dimostra un coraggio e una capacità di affrontare le cose invidiabile.

Quello che si instaura tra Connell e Javier è un rapporto fatto di ammirazione ma anche litigi, entrambi hanno un carattere forte, le esperienze vissute li hanno portati non voler abbassare la guardia; anche se Connell è il primo a capire che tra loro sta nascendo qualcosa di forte non vuole comunque farsi consumare o annullare da ciò che prova. Javier dal canto suo non vuole ammettere che il suo cuore sta ritrovando la luce, non vuole di nuovo perdere chi ama.

Superare il passato e andare avanti non è così facile, soprattutto se a complicare le cose giunge la minaccia dei lupi mannari. Javier riuscirà a proteggere l’unico uomo che gli ha fatto ritrovare la luce?
Quello che ho apprezzato in questa storia, oltre alla trama paranormal romance è stata la capacità dell’autrice di utilizzare la complessità dei sentimenti del protagonista per portare alla luce l’omofobia e le azioni ignobili che fa compiere. La storia presente viene intervallata da flashback del passato di Javier, svelando una storia tragica e commovente di cui la Corsini è stata capace di trasmettere ogni sensazione.

La storia d’amore è passionale senza eccedere, c’è molta dolcezza che traspare dai contatti tra i due personaggi, ma allo stesso tempo entrambi hanno caratteri ben definiti e forti, che non si annullano l’un l’altro ma per molti aspetti si migliorano, grazie anche alle schermaglie e i litigi che in qualche modo riescono a tirare fuori i sentimenti che provano.

Come in precedenza confermo che lo stile narrativo dell’autrice mi piace, è scorrevole, equilibrato tra dialoghi e avvenimenti e non si risparmiano scene di azione e suspense che rendono tutto più emozionante.

Un seguito che mi ha soddisfatta perché l’autrice è riuscita a trasmettermi l’amore e la fiducia che lega i personaggi, oltre al senso di speranza per una rinascita che è sempre possibile.



Alla prossima,
Deborah



Nessun commento:

Posta un commento