#ReviewParty LE FRAGILITÀ DEL CUORE di Susan Elizabeth Phillips

giovedì 16 novembre 2017

Le fragilità del cuore review party

Disponibile da oggi in ebook e dal 30 novembre in cartaceo il nuovo romanzo dell’amatissima autrice di romance Susan Elizabeth Phillips. Si intitola Le fragilità del cuore questa storia autoconclusiva portata in Italia da Leggereditore e mi ha particolarmente colpito grazie all'ironia con la quale viene narrata senza per questo metterne in secondo piano l'intensità emotiva, anche per i due protagonisti, così particolari e sfaccettati, decisamente diversi dagli stereotipi a cui siamo abituati nei romance. 


LE FRAGILITÀ DEL CUORE 
Susan Elizabeth Phillips

Le fragilità del cuore cover

Editore: Leggereditore
Genere: Romance contemporaneo
Pagine: 384
Prezzo: € 4,99 digitale | € 16,00 cartaceo
Link acquisto: Amazon



Annie Hewitt è un’attrice con poca fortuna, arrivata a Peregrine Island nel bel mezzo di una violenta tempesta di neve. Avvilita e al verde dopo aver speso tutti i risparmi per esaudire gli ultimi desideri della madre malata, non le rimane altro che una fastidiosa polmonite, due valigie rosse piene di burattini e un vecchio cottage, dove si nasconde una misteriosa eredità che potrebbe risollevare le sue finanze. Ma le giornate a Peregrine saranno tutt’altro che semplici per lei: destreggiandosi tra una vedova solitaria, una bambina muta e degli isolani ficcanaso,
Annie scoprirà di essere impreparata ad affrontare la vita su quell’isola così fredda, selvaggia e inospitale. A complicare il tutto, l’inaspettato incontro con Theo Harp, l’uomo che le aveva spezzato il cuore quando entrambi erano solo adolescenti, diventato oggi uno scrittore solitario di romanzi horror. Ma quell’uomo sarà ancora temibile come lei ricorda o sarà una persona nuova? Intrappolati insieme in un’isola innevata al largo della costa del Maine, Annie non potrà più scappare dal passato e dovrà decidere se dare ascolto alla sua testa oppure al suo cuore...
Ironia, passione e mistero per una storia emozionante e ricca di sorprese.







LA MIA OPINIONE

A volte le azioni commesse hanno ripercussioni profonde sui sentimenti e le reazioni che ne scaturiscono, altre volte basta cercare oltre l'apparenza e con un po' di fortuna si può scoprire che quello di cui si era certi nasconde un diamante prezioso da non lasciarsi sfuggire.
Era quello il problema con i suoi pupazzi. Dicevano verità che Annie non voleva affrontare.

Annie è una protagonista unica e particolare, sia nell'aspetto che nel carattere. Con i suoi tratti sottili, il viso allungato e una massa indomabile di ricci non si può certo annoverare tra i personaggi femminili belli e attraenti, ma Annie ha un fascino speciale che le viene da dentro: nonostante l'insicurezza che le deriva da una madre che l'ha sempre sminuita, non tanto per cattiveria, quanto per (nella sua ottica) temprarla, e nonostante una delusione adolescenziale che le ha lasciato l'amaro in bocca, Annie è ironica, intuitiva, capace di leggere nell'animo soprattutto dei bambini, anche se la razionalità spesso vince sul suo istinto allontanandola dalle persone giuste e facendole compiere scelte errate. Ciò che diverte e cattura inizialmente è il suo mondo interiore, sono i dialoghi mentali con i pupazzi che usa per il suo mestiere di ventriloqua (sì, anche il lavoro è fuori dalla consuetudine); Annie ha umanizzato quegli oggetti, che ama come persone e che esprimono ognuno una parte di se stessa. Annie torna nel luogo che era stata la sua casa per alcuni anni, in quell'isola che sembra dimenticata dal mondo, circondata da un'atmosfera surreale e a volte inquietante. Ma soprattutto torna nel luogo in cui ha vissuto, e in cui ora è tornato, Theo Harp, quel ragazzo che le ha spezzato il cuore, che le ha fatto del male e che in fondo sa di non aver mai dimenticato, ma dal quale deve stare lontana.

Theo ha un passato di adolescente burrascoso, a dire poco. Sembra che la sua vita sia stata costellata da perdite difficili da superare: prima la madre, poi la sorella gemella e infine la moglie. Oggi fa lo scrittore di romanzi horror, riversa nelle sue storie tutti gli incubi e le difficili situazioni che ha dovuto vivere, è proprio grazie ai suoi romanzi che sente di poter controllare la parte oscura della sua vita. Theo è un personaggio che sembra un "affascinante cattivo" di altri tempi, ma che nasconde un incredibile senso di responsabilità, molti sensi di colpa e un segreto che lo ha fatto apparire quello che non è, soprattutto agli occhi di Annie, quella ragazzina timida, che amava leggere, ma con un temperamento passionale e combattivo che nemmeno lei ha mai capito di avere e che l'ha sempre attratta.

Il sarcasmo di Annie, quell'aspetto tipico che viene fuori nei momenti di agitazione e difficoltà, si scontra con la rigidità dietro cui si nasconde Theo facendone scaturire dialoghi frizzanti che fanno spesso sorridere e trasmettono le sensazioni attraversate dai protagonisti. I ricordi del passato, che vorrebbero trovare conferma nel presente in realtà si scontrano con un legame che non è mai realmente stato superato e che i due protagonisti vedranno rinascere, anche se incapaci di comprenderlo sino in fondo.  

Sembrerebbe solo una storia leggera, ironica e passionale, che già di per sé riuscirebbe a conquistare le lettrici, e invece l'autrice stupisce con un crescendo di suspense, un pericolo oscuro e sconosciuto che minaccia la protagonista e che aggiunge al romanzo quel pizzico di tensione e inquietudine capace di arricchire il romanzo.

Lo stile della Phillips è inconfondibile, vibrante, diretto, divertente e appassionato, questa volta però ho avuto la sensazione che ci fosse qualcosa di più, un desiderio di far esprimere maggiormente l'anima dei personaggi, le loro sfaccettature più profonde. Romantico ma mai stucchevole, passionale ma capace di non superare i confini del buon gusto, in grado di strappare sorrisi e allo stesso tempo di raccontare rapporti e momenti difficili che hanno segnano l'anima dei personaggi, tutti delineati approfonditamente.

Un romanzo imperdibile per i fan dell'autrice, ma anche una storia adatta a chi ancora non l'ha scoperta per innamorarsi lei e dei suoi protagonisti. Io l'ho adorato, sono certa che Annie e Theo conquisteranno anche voi!

REVIEW PARTY - I BLOG
Ecco il banner con i nomi dei blog sui quali trovare le recensioni

Le fragilità del cuore review tappe











SE PhillipsSusan Elizabeth Phillips è una delle maestre della narrativa femminile internazionale, l’unica ad aver vinto ben cinque volte il prestigioso rita Award. I suoi romanzi si sono posizionati ai vertici delle classifiche americane e hanno raggiunto i primi posti anche nel Regno Unito e in Germania. Il suo successo è legato alla capacità di cogliere con estrema delicatezza e con un tocco d’ironia le sfumature dell’animo femminile, dando vita a scene di grande sensualità e intensità. Di questa autrice, Leggereditore ha già pubblicato i romanzi Odio quindi amo, Volare fino alle stelle, Le promesse di una vita, Una scelta impossibile, La grande fuga, La prima stella della notte e Cosa ho fatto per amore, e la serie completa Chicago Stars, composta dai romanzi Il gioco della seduzione, Heaven, Texas. Un posto nel tuo cuore, E se fosse lui quello giusto?, Un piccolo sogno, Il lago dei desideri, Lady Cupido e Seduttore dalla nascita.

Nessun commento:

Posta un commento