Segnalazione TU CHE SUSSURRI ALLA MIA ANIMA di Cinzia Del Bigallo Fieri

domenica 23 aprile 2017

Tu che sussurri alla mia anima cover
In uscita oggi un romanzo con importanti riferimenti storici, leggende Maya, spiriti guida e minacce oscure a creare una trama interessante con personaggi altrettanto particolari.

Un romanzo corale, in cui il contesto storico riveste una grande importanza, mondi ed epoche che si incontrano in una Sicilia del 1833, una ragazza che cresce con un dono e figure e luoghi surreali a turbarne l’adolescenza.

Oh vecchia luna di lassù!
Mostrami la strada che sai tu,
tu che conosci il mio destino.
Oh vecchia luna di lassù!
Tu che conosci il mio amor lupino,
digli che nei miei sogni ci sono sempre i suoi occhi,
digli che nei miei pensieri ci sono sempre i suoi baci,
digli che nei miei sospiri ci sono sempre i suoi fuochi.
Oh vecchia luna di lassù!
Ora ho capito, ho capito qual è la mia strada,
la mia strada quaggiù.


Tu che sussurri alla mia anima cover

Titolo: Tu che sussurri alla mia anima
Autore: Cinzia Del Bigallo Fieri
Genere: Storico, paranormal, sociale
LA STORIA


Maria, ragazzina di sedici anni, ha in sé racchiuso un dono, tramandatole da sua madre e dalla sua ava Maya del popolo Taino. La sua storia si svolge nella Sicilia del secondo periodo borbonico (1833); Maira Castillo, è questo il suo nome completo, figlia di Giuseppe Castillo e Rosalia Escobedo, nasce inaspettatamente, sfidando subito il destino, lottando per rimanere in vita. Accanto a sé ha il su spirito guida Maya, che l’accompagna nei suoi primi quattro anni di vita, facendole vivere quel periodo fanciullesco come qualunque bambina della sua età. La morte della mamma però cambia tutto. La forte somiglianza di Maria con la madre, non solo fisica ma anche spirituale, porta il padre ad allontanarla, non essendo pronto a rivivere esperienze particolari vissute con la moglie, per difendersi, dolorosamente la caccia, affidandola alla dama di compagnia Rosalie e governante della piccola, Anita, alla quale ordina di portare la figlia alla sua masseria di campagna. Lì Maria cresce libera, non essendo costretta a rispettare le rigide regole dell’epoca per diventare una perfetta signorina. Anita deve contrastare il carattere deciso e intraprendete della ragazzina, che non si sottrae mai a misurarsi con i compagni di gioco del sesso opposto. Al compimento dei dodici anni però, la vita di Maria viene messa in subbuglio. Strani sogni, accompagnati da una voce che parla una lingua sconosciuta, visioni di luoghi e immagini surreali, la portano a pensare, tenendo per sé questo segreto, di diventare pazza. La notte antecedente il suo sedicesimo compleanno, in uno di questi sogni, vede il pericolo incombere su suo padre; lugubri uccelli lo avvolgono minando la sua vita, ma un lupo protettore apparso improvvisamente li allontana. Tutta l’attenzione di Maria è ora inesorabilmente rivolta a lui. Avvolto dalla nebbia, il lupo si trasforma in uomo, che celato, si dissolve lasciandole solo il ricordo dei suoi occhi glaciali.



Autrice
Cinzia Del Bigallo Fieri. Moglie e madre di due figli, lavora come dipendente pubblica presso la Provincia di Pisa. Nasce a Rosignano Marittimo (LI) nel 1965, inaspettatamente, dopo sole ventiquattro settimane di gestazione, all’ospedale Ernesto Solvay, allora clinica privata riservata ai soli dipendenti dello stabilimento Solvay, dove suo padre lavorava. In seguito viene trasferita d’urgenza all’ospedale di Livorno, dove la accompagna la zia Anna, cui deve il suo nome, e lì rimane per tre mesi. La sua volontà di sopravvivere a quella dura prova rappresenta per tutta la sua famiglia un punto di riferimento, la dimostrazione di come la vita, a volte, può riservare strane e inaspettate sorprese. Sposa Massimo Fieri nel 1985 e si trasferisce a Volterra (PI) dove tuttora risiede. In seguito alla nascita dei suoi due figli e dopo aver trovato lavoro, ha potuto, in accordo col marito, realizzare il sogno di bambina, quello di allevare cavalli. Dà così inizio all’allevamento di Quarter Horse e Quarab, e nel 2011 lo trasferisce al figlio più piccolo, Dario, titolare dell’allevamento cavalli Tre Barre. Da sempre buona lettrice, ha spesso sognato di scrivere a sua volta, ma ha accantonato, fino ad oggi, questa sua seconda passione per concentrarsi sulla famiglia. In un particolare periodo della vita, per non soccombere a un evento demoralizzante, prende il coraggio a due mani e scrive il suo primo romanzo, “Tu che sussurri alla mia Anima”, a breve in uscita, speranzosa che dalla lettura delle sue pagine scaturisca, nelle lettrici e nei lettori, un breve momento di riflessione su come ognuno di noi vuole vivere la propria vita, perché questa è un dono non richiesto, come o con chi viverla è una scelta.


Abbinata a questa uscita ci sono due possibilità molto particolari che mette a disposizione l’autrice, viaggi a Volterra e a Palermo, ma se volete conoscere i dettagli vi invito sulla pagina Facebook Un libro nel cuore

Alla prossima,
Deborah

Nessun commento:

Posta un commento