BLOOD CATCHER di Christiana V - Recensione

mercoledì 31 dicembre 2014

Altro fantasy romance destinato agli adulti, e questa volta scordatevi proprio di vampiri dall’ animo nobile e donzelle giovani e belle…FINALMENTE!!!

blood catchTitolo: Blood Catcher
Autore: Christiana V
Editore: Self Publishing
Formato: Digitale
Pagine: : 136
Prezzo: €. 0,99 ebook
Genere: Fantasy Romance per adulti








Sinossi
Quindici giorni. È questo il tempo che serve a Lotus per trovare una nuova preda e prepararla per il suo Padrone. Questa volta la ricerca lo conduce ad Aurora, vicino Chicago, dove incontra una creatura perfetta. Camille, quarant'anni, due figli e un matrimonio traballante, è la tipica casalinga frustrata. Sarà proprio questa frustrazione a stuzzicare i sensi da Blood Catcher di Lotus che, giocando al gatto col topo, la braccherà fino a farla cedere e a risvegliare in lei sensazioni assopite. Tutto sembra andare come previsto per Lotus, eccezion fatta per alcune inopportune emozioni che lo assalgono quando meno se lo aspetta, rischiando di mettere a repentaglio la missione. Riuscirà a portarla a termine con successo o cederà all'istinto che lo spinge inesorabilmente a perdersi tra le braccia di Camille? Un incontro fortuito, una donna speciale, una vita da prendere, un'anima che torna a vivere. Quando amore e morte s'incontrano ci si può soltanto arrendere e fare una scelta. Sarà quella giusta?
La mia opinione

Parto col dire subito cosa mi ha convinto a leggere questo libro, che è anche la caratteristica principale che lo discosta dalle altre pubblicazioni del genere: l'età della protagonista e la sua vita "normale".
Sì, avete capito bene, finalmente anche chi non è più un' adolescente preda di stravolgimenti ormonali e ha superato da un po' i fatidici "-enta" può sognare leggendo una storia più su misura.

Camille ha quarant'anni e li dimostra, è una donna normale oppressa da un matrimonio in cui aveva riposto le sue speranze e tutta sé stessa per poi vederle infrante grazie a un marito che non la ama, la umilia e la tratta come un oggetto. Ha due figli che adora, ma si sente frustrata perché deve affrontarne i problemi e le responsabilità completamente sola e con in più il timore di fare qualcosa che possa scatenare la rabbia del marito. Camille vive in una costante dimensione di paura e frustrazione da cui non riesce a staccarsi, schiacciata da sensi di colpa verso quel marito che ne ha  psicologicamente minato la fiducia in sé stessa. Si sente brutta, ormai vecchia, spera che qualcosa possa cambiare ma non sa nemmeno lei come

E poi arriva lui, Lotus. Non pensate si tratti del bel cavaliere, Lotus è un vampiro e se mi permettete non della miglior specie...è un cacciatore di donne. Lavora al soldo di un Padrone affamato di sangue impregnato da forti emozioni umane. E' un vero predatore, affascinante e subdolo, assapora ogni attimo della caccia, non si fa scrupolo di usare i sentimenti umani per i suoi scopi, non conosce pietà e compassione, è preda degli istinti ....almeno fino a quando Camille diventa la sua preda.

E' a questo punto che Lotus verrà prima affascinato e poi conquistato da questa donna bella ma piena di insicurezze e allo stesso tempo caparbia e coraggiosa, dolce e bisognosa d'amore. Tra loro il rapporto preda/cacciatore sfocierà in una incontenibile passione che ridarà forza e speranza a Camille, mentre regalerà a Lotus un po' di quell'umanità che aveva perso negli anni.

Davvero affascinante e scorrevole, questo libro mi ha intrigata e il finale per un attimo mi ha lasciato sconvolta, per poi aprire di nuovo la possibilità alla speranza. Bello e originale!

La mia valutazione: CUORECUORECUORECUORE


3 commenti: